Dalla corsa all’interno dell’aeroporto di Olbia alle mostre: 30 giorni di eventi

Gli appuntamenti.

la Geasar ha presentato stamane presso l’Art-Port Gallery del terminal il calendario di eventi in programma dal 3 febbraio al 13 marzo 2020: durante tale periodo lo scalo sospenderà le attività di volo al fine di consentire la realizzazione dei lavori di allungamento e riqualificazione della pista che, dagli attuali 2.445 metri passerà ai 2.745.

In tale occasione, la Geasar aprirà al pubblico l’infrastruttura aeroportuale, offrendo un ricco palinsesto di 30 giorni di eventi: performance musicali, laboratori per adulti e bambini, mostre, esposizioni, eventi sportivi ed enogastronomici che si svolgeranno negli spazi attorno alla pista e daranno l’opportunità di vivere in maniera unica l’aerostazione.

Le attività della manifestazione, per la quale è stato creato l’apposito marchio “Flight Club”, sono state progettate al fine di valorizzare le eccellenze della cultura, dello sport e dell’enogastronomia del territorio, con un focus particolare sui temi della sostenibilità ambientale e sociale che Geasar porta avanti da diversi anni.

Nell’arco dei 30 giorni gli 11 dinosauri a grandezza naturale del parco tematico “Bittirex” si trasferiranno in aeroporto, con lo scopo di incantare gli oltre 4.000 bambini delle scuole del territorio coinvolti, i quali potranno inoltre usufruire gratuitamente della mostra di Leonardo e di un suggestivo planetario installato nella hall check-in del terminal.

Per quanto riguarda lo sport, oltre a numerose iniziative con gli storici partner Dinamo, Olbia Calcio, Pallavolo Olbia e TC Terranova, il primo marzo si terrà la prima manifestazione podistica in Sardegna all’interno di un aeroporto. Una corsa di 5 e 10 chilometri, non agonistica che consentirà a tutti gli sportivi partecipanti di vedere l’aeroporto da un’altra prospettiva.

Il 7 marzo è previsto un incontro con l’astronauta Paolo Nespoli, il quale risponderà alle domande del pubblico riguardo alla sua esperienza nello spazio e parlerà delle tematiche relative ai cambiamenti climatici del pianeta.

La manifestazione si chiuderà l’8 marzo con il concerto del jazzista di casa Paolo Fresu in duo con  il pianista Danilo Rea per una serata all’insegna della musica e della beneficenza.

Silvio Pippobello, Amministratore Delegato Geasar: “La necessità di intervenire sulla pista di volo per migliorarne le condizioni operative ci pernette di aprire la struttura al territorio attraverso una programmazione di eventi di varia natura e di alto livello che ci consentirà di mantenere vivo l’aeroporto e compensare i sacrifici richiesti agli operatori e utenti aeroportuali”.

Sempre nell’ottica di ridurre i disagi per i passeggeri, la Geasar ha istituito la navetta per/da Alghero e per tutto il periodo il parcheggio sarà gratuito.

(Visited 1.045 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!