Il servizio demanio di Olbia Tempio chiude: “La Gallura è sempre più svuotata”

Il servizio sarà accorpato con Sassari.

“Sembra di assistere a quelle serie tv infinite, prosegue infatti l’operazione svuotamento di presidi istituzionali e territoriali in gallura, con un semplice atto che ha del soprendedente. Sparisce infatti dallo scacchiere regionale il servizio demanio e patrimonio di Olbia Tempio fuso con quello di Sassari”. È quanto dichiarato dal consigliere regionale Giuseppe Fasolino in merito alla nota dell’assessorato regionale degli enti locali, con la quale viene trasmesso lo schema della riorganizzazione dei Servizi della Direzione generale.

“Una riduzione di servizi – spiega Fasolino – che ancora una volta interessa senza possibilità d’appello il territorio del Nord Est della Sardegna, già pesantemente vessato da numerose operazioni di “svuotamento” ed accorpamento portate avanti usando come scudo carenze organiche, necessità di riorganizzazione e paventati risparmi, che hanno invece come unico effetto quello di privare questo territorio della giusta rappresentanza, di uffici periferici e di servizi”.

“Una scelta – conclude Fasolino – che ancora una volta svela la grave patologia di cui è affetta la Regione: una cecità cronica che permette a logiche di ufficio di depauperare un territorio in costante crescita di tutti quei servizi essenziali e di quei presidi funzionali allo sviluppo e all’economia. Senza andare lontano, basti pensare alle scelte che hanno guidato la riforma sanitaria, al mancato interesse verso la dovuta valenza dell’autorità portuare del Nord Sardegna, o a scelte che vedono uffici di rango nazionale e regionale costantemente cancellati o accorpati”.

(Visited 496 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!