Giovane di 23 anni scomparso da Porto Rotondo, è giallo. Per fuggire ha rotto il vetro della sua stanza

Il giovane è scomparso lunedì sera da Porto Rotondo.

Avrebbe rotto il vetro della finestra della stanza dove dormiva utilizzando un estintore. Avrebbe preso la valigia e sarebbe fuggito. Lasciando, però, nella camera, i suoi documenti e anche il denaro contante che aveva con sè, circa 700 euro. Una sparizione inspiegabile, che ora dopo ora si colora con i contorni del giallo.

Le forze dell’ordine sono all’opera da, ieri pomeriggio, a Porto Rotondo, per cercare di chiarire l’accaduto. E, soprattuto, ritrovare questo ragazzo, Fabrizio Rocca, di 23 anni, originario di Bolzano, che da lunedì sera ha fatto perdere le sue tracce in questo modo rocambolesco.

Il giovane lavorava a Porto Rotondo da qualche giorno. Alloggiava in una stanza del residence Bouganville, che si trova in località Rudargia, all’ingresso della frazione. Avrebbe dovuto prendere un aereo per Milano ieri. Ma all’aeroporto di Olbia non è mai arrivato, così come nel capoluogo lombardo.

Il ragazzo lavora come informatico. Le ricerche sono proseguite tutta la notte e hanno coinvolto, oltre i carabinieri, anche gli uomini della vigilanza del Consorzio di Porto Rotondo, i vigili del fuoco e diversi volotari. A dare l’allarme i familiari del ragazzo, che hanno presentato regolare denuncia. Restano inspiegabili le modalità della fuga e il fatto che avrebbe preso la valigia, ma non i soldi e i documenti.

(Visited 3.650 times, 1 visits today)

Note sull'Autore