Immigrazione clandestina e affitti in nero, blitz dei carabinieri a Olbia

Sotto sequestro una villetta di via Veronese.

Erano circa una ventina gli stranieri che vivevano in una villetta di due piani in via Veronese a Olbia. E’ questo quello che è emerso nel corso dell’operazione di stamattina dei carabinieri di Olbia.

Nel corso dei controlli sarebbero stati scoperti alcuni irregolari che, secondo le prime ricostruzioni, avrebbero pagato l’affitto in nero. La villetta è stata posta sotto sequestro preventivo.

Le attenzioni dei militari si erano concentrate sull’abitazione dopo alcuni interventi degli scorsi relativi allo spaccio di droga e ad un’aggressione subita da una donna. In quell’occasione una badante 40enne. originaria di Nuoro, era stata colpita da due coniugi di nazionalità nigeriana, con pugni, calci e con un bastone in legno. I due avevano cercando poi di strangolarla a mani nude e solo l’intervento del proprietario dell’immobile e di un suo amico avevano scongiurato la tragedia.

(Visited 921 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!