Imparare l’inglese nei campi estivi. L’ultima tendenza in Gallura

In aumento chi sceglie di imparare le lingue nei campi estivi.

In Gallura lo sappiamo bene: le lingue straniere sono fondamentali.  Poter assicurarsi un futuro lavorativo prosperoso senza allontanarsi troppo da casa. E’ noto che il maggior comparto economico del nostro territorio, il turismo, si basa essenzialmente sulle competenze linguistiche che aprono nuovi mercati e rendono possibili scambi culturali ed economici. Apprendere la lingua in età giovane e giovanissima è importante per questo motivo crescono coloro che scelgono di imparare l’inglese altre lingue nei campi estivi.

Imparare l’inglese giocando a calcio: campus estivi a Londra

Spesso si pensa che imparare l’inglese sia difficile e noioso, EF, società leader nella formazione linguistica, ha studiato un nuovo metodo massimamente coinvolgente: campus estivi dedicati all’hobby che più piace, per questo motivo nascono i campi estivi dedicati al calcio. Un qualcosa di interessante e differente che riesce persino a stimolare l’apprendimento linguistico. Mattine a lezione di lingua inglese in un contesto internazionale e con tecniche formative di importante rilevanza oltre che molto contemporanee, nel pomeriggio poi calcio. I campi estivi dedicati al football sono interessantissimi e servono per  perfezionare  la tecnica in campo, le  abilità calcistiche generali  e migliorare le proprie capacità. Intanto anche le lezioni sono in lingua inglese e si ha l’opportunità di  giocanre nei  campi dove si allenano i grandi calciatori del West Ham.

Lavorare con l’inglese è realtà

L’inglese, nonostante la Brexit, resta la lingua del commercio e del lavoro, del turismo e dello studio. Apprenderlo e conoscerlo bene è necessario. Se si osservano le recenti offerte di lavoro l’inglese è una priorità. In Gallura ed in generale in Sardegna da sempre la conoscenza di una seconda lingua è fondamentale. In particolare per quanto riguarda gli ingaggi a tempo determinato le competenze linguistiche sono diventate una delle informazioni più cercate dentro un cv. I responsabili aziendali delle risorse umane ci fanno molto caso.

Per poter lavorare servono ottima formazione: una volta che si conosce l’inglese bene si possono studiare anche le altre lingue  magari utilizzando altri soggiorni all’estero tra quelli proposti da EF, Education First che proprio come i campi estivi vengono studiati a pieno per le esigenze di chi frequenta corsi e stage, seminari o workshop. La padronanza linguistica necessaria per lavorare, che sia un ruolo da addetto vendita o un ruolo manageriale non si apprende a scuola. Questo è certo. Servono full immersion linguistiche e culturali, servono una padronanza tale da saper gestire situazioni nel mondo reale e non simulazioni scolastiche. Per questo motivo un campus estivo aprirà nuove possibilità grazie alle competenze che si andranno ad apprendere e quando ci si troverà dinnanzi alla possibilità di conversare, scrivere e comunicare tutto diventerà molto più semplice e lineare.

(Visited 146 times, 8 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!