Imu e Tasi, code in uffici postali e banche. Ecco quanto si paga nei comuni della Gallura

Oggi ultimo giorno per pagare Imu e Tasi.

Lunghe code oggi negli uffici postali e nelle banche della Gallura per pagare l’Imu 2017 e la Tasi. Le due imposte sugli immobili e i servizi comunali, pesano in particolare su chi ha una seconda casa. La scadenza per il versamento del primo acconto, infatti,  pari al 50% ma chi vuole può già pagare anche tutto senza aspettare il saldo previsto entro il 16 dicembre, è per oggi, venerdì 16 giugno. Il costo medio complessivo dell’Imu-tasi su una seconda casa è di 1.070 euro medi nell’anno (535 euro da versare per l’acconto).

È bene ricordare che la somma delle aliquote dei due tributi (Imu e Tasi) quando dovuti non può superare mai in ogni caso l’11,4 per mille previsto dalla legge, come coefficiente massimo da applicare alle rendite catastali rivalutate. Pagano Imu e Tasi anche i proprietari di immobili affittati. In questo caso all’inquilino è dovuta una quota della Tasi variabile tra il 10 e il 30%, a meno che nell’abitazione non abbia stabilito la propria residenza.

Per quanto riguarda l’abitazione principale, ecco quanto si paga nei comuni della Gallura. Ad Arzachena l’aliquota prevista è del 2 per mille. A Santa Teresa di Gallura al 3 per mille. A Olbia, Budoni, Calangianus, La Maddalena, Monti, San Teodoro, Tenti, Sant’Antonio di Gallura e Tempio Pausania è stata invece fissata al 4 per mille, sempre per l’abitazione principale. A Palau si paga il 4,6 per mille. A Loiri San Paolo l’abitazione principale è esente, a meno che si tratti di una villa o una casa “signorile”, ne qual caso si pagherebbe il 2 per mille, che sale al 4 per mille se si abita all’interno di un castello. Infine Golfo Aranci, dove l’aliquota è stata confermata al 10,6 per mille.

(Visited 263 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!