Tangenti e appalti, spunta il nome di un consigliere comunale di Olbia

L’inchiesta partita dalla Lombardia

Rischia di diventare un caso politico la notizia diffusa dall’agenzia di stampa Ansa e ripresa da diversi quotidiani, secondo la quale il consigliere di Forza Italia del Comune di Olbia Alessandro Altana sarebbe coinvolto nell’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia milanese su un sistema di corruzione e di appalti pilotati.

Secondo quanto riportato, il consigliere comunale Altana pare abbia provato a chiedere uno slittamento della data di scadenza di un bando per agevolare due imprenditori, che gestivano il servizio idrico.

Va detto che Altana si è dissociato dalle accuse emerse durante l’inchiesta, affermando di essersi sempre comportato correttamente e nel rispetto della legge.

È un’indagine che si sta allargando a macchia d’olio quella che lambisce Olbia. Al centro dell’inchiesta c’è un presunto sistema corruttivo che avrebbe operato in Lombardia ed in altre regioni d’Italia. Lo scorso 7 maggio, infatti, questa inchiesta ha portato a eseguire 43 misure cautelari, tra cui 12 in carcere e 16 ai domiciliari. In dieci giorni il numero degli indagati da 95 è salito a 105 e pare non essere destinato a fermarsi qui. 

(Visited 1.336 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!