La lotta ai camperisti abusivi al porto vecchio di Olbia

Le attività dell’Autorità portuale

Il pugno di ferro dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna contro gli incivili porta a casa due importanti risultati. A distanza di neanche 24 ore, il sistema di videosorveglianza installato a Su Siccu a Cagliari ha immortalato, domenica pomeriggio, un giovane del capoluogo intento ad abbandonare tre sacchi di spazzatura sul ciglio della strada e, appena un’ora fa, un altro autista nel pieno del lancio dal finestrino di un sacchetto con gli avanzi dell’hamburger.

Due azioni di inciviltà, queste, che non sono passate inosservate agli occhi elettronici posizionati nei giorni scorsi dall’AdSP nelle aree demaniali di competenza. Le telecamere fisse e mobili, infatti, hanno accuratamente rilevato numeri di targa, modello delle auto, volti dei soggetti e ripreso ogni singolo movimento dei gesti sconsiderati, che sono già stati multati. Non solo Cagliari, ma anche Olbia e Porto Torres rientrano a pieno nell’attività di prevenzione lanciata dall’AdSP.

“Ad Olbia abbiamo avviato la battaglia contro i camperisti abusivi che pernottano gratuitamente nel porto vecchio – spiega Massimo Deiana, presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna –. Dalla scorsa settimana, dopo decine di segnalazioni di abbandono di rifiuti e scarico abusivo dei reflui nelle caditoie dell’acqua piovana, sono attive delle ronde del personale della sicurezza portuale per allontanare le decine di mezzi che trascorrono le giornate, in modalità campeggio estivo vista mare, in un’area di pregio della città”.

(Visited 741 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!