Mail truffa, attenzione alle false comunicazioni via pec

L’allarme di Confartigianato Imprese Sardegna.

Confartigianato Imprese Sardegna lancia l’allarme per le mail truffa che, da qualche giorno, stanno arrivando alle imprese artigiane dell’Isola attraverso la posta elettronica: un vero e proprio “bombardamento” che sta creando seri problemi a tante attività produttive.

Tali false comunicazioni, che riescono ad arrivare anche via pec, hanno il mittente nascosto, falsificato e spacciato per “Agenzia delle Entrate”, “Equitalia” o di una fantomatica “ Gestione Aziende con lavoratori dipendenti” e richiedono il pagamento per posizioni contributive non meglio specificate.

“Stiamo ricevendo decine e decine di segnalazioni di arrivo di questi messaggi elettronici in cui si chiede di pagare – commenta Antonio Matzutzi, presidente di Confartigianato Imprese Sardegna – e purtroppo qualcuno ci è già cascato, credendo fosse una normale comunicazione degli Enti Previdenziali invece sono truffatori che vogliono solo rubare i soldi”. “Il nostro consiglio è di verificare l’esatta provenienza delle comunicazioni – conclude Matzutzi – e di non aprire, o di essere molto cauti, con gli allegati che possono nascondere programmi virus che bloccano l’accesso ai propri dati e la normale funzionalità del computer”.

L’Associazione Artigiana, quindi, raccomanda, di cancellare immediatamente il messaggio e soprattutto di non cliccare su alcun link.

Ecco ciò che compare nelle mail truffa:

Oggetto: Avviso di addebito n. 5528590901193 – Gestione Gestione Aziende con lavoratori dipendenti

Spett. 

Con la presente si notifica di aver proceduto al controllo della posizione contributiva sopra riportata relativamente a: Emissione da 04/2019.

L’avviso di addebito n. 5528590901193 che costituisce titolo esecutivo ai sensi dell’art. 30, comma 1, del DL n. 78/2010 convertito con modificazioni in Legge n. 122/2010, è allegato alla presente e riguarda i contributi accertati e dovuti a titolo di Gestione Aziende con lavoratori dipendenti per l’importo totale, comprensivo delle spese di notifica e degli oneri di riscossione, di: 7.114,00. euro

Il dettaglio e le motivazioni sono riportate nella sezione “DETTAGLIO DEGLI ADDEBITI E DEGLI IMPORTI DOVUTI” dell’avviso di addebito sopra identificato.

(Visited 1.101 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!