Si rifiuta di fornire le generalità e picchia gli agenti: arrestata

Ora è in attesa del procedimento di convalida.

Nella mattinata di ieri, agenti della sottosezione Polfer di Sassari, nel corso di un servizio di scorta sul treno regionale diretto a Cagliari, ha proceduto al controllo di una donna di origini nigeriane di 23 anni, la quale si è rifiutata categoricamente di esibire un valido documento di riconoscimento e di declinare le proprie generalità.

Giunti alla stazione di Ozieri-Chilivani, la donna scendeva spontaneamente con gli operatori, dovendo questi ultimi procedere agli accertamenti sulla sua identità personale, ma mentre attraversavano il sottopassaggio della stazione, la cittadina nigeriana, nel tentativo di sottrarsi al controllo, andava in escandescenze e cominciava a scalciare e sbracciare con violenza, cercando di colpire gli operatori.

Nell’azione violenta, uno degli operatori è stato raggiunto da un forte calcio, che gli cagionava ferite giudicate guaribili in 10 giorni. L’insofferenza della donna al controllo di polizia è continuato anche durante le fasi del fotosegnalamento, quando colpiva un altro operatore di polizia.

La donna è stata tratta in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché per rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale e trattenuta presso le camere di sicurezza della questura, in attesa del procedimento di convalida dell’arresto previsto per la mattinata odierna.

(Visited 751 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!