La ripartenza dell’aeroporto di Olbia passa anche dalla sicurezza: inaugurato il nuovo centro screening

Il nuovo centro screening all’aeroporto di Olbia.

Un modello per la Sardegna e per L’Italia. E’ questo l’obiettivo che si prefigge il nuovo centro screening inaugurato oggi all’aeroporto di Olbia, nato dalla collaborazione tra il Mater Olbia e Geasar.

Occhi puntati sul Costa Smeralda dunque, a partire da quelli del ministro del Turismo Massimo Gravaglia. A Olbia si vuole alzare ancora di più l’asticella della sicurezza per sardi e turisti per permettere una libera Il servizio, che sarà a pagamento, mette a disposizione da domani due tipi di test molecolari con risultati rispettivamente in 6 e 24 ore, oltre ai tamponi rapidi.

Nuovo centro screening all’aeroporto di Olbia: ecco come funziona

“L’inaugurazione di questa struttura è dovere civico avere una struttura che aiuterà la ripresa del settore aereo – ha detto il presidente di Geasar Roberto Barbieri in collegamento -, che ha raccolto dati drammatici a causa del calo dei passeggeri. Bisogna dare fiducia al trasporto, questo sarà uno stimolo alla ripresa e rappresenta una premessa importante renderà più competitivo e attrattivo. Siamo un segnale come l’aeroporto sia tecnologico, sicuro e al servizio dei cittadini”.

Durante la prima parte dell’inaugurazione erano presenti anche Marco Ciccozzi, amministratore delegato del Mater Olbia, Silvio Pippobello, amministratore delegato della Geasar, Alberto Marchesi direttore Enac. Hanno presenziato anche il sindaco di Olbia Settimo Nizzi, Assessore sanità Mario Nieddu, il commissario Ares Massimo Temussi e Franco Meloni direttore Generale del Mater.

(Visited 674 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!