Scendono del 40% i nuovi casi di coronavirus in Sardegna

Il monitoraggio della Fondazione Gimbe.

Scende curva dei contagi in Sardegna secondo il monitoraggio settimanale della fondazione Gimbe. A dare fiducia è il calo del numero dei casi positivi per 100 mila abitanti, mentre l’attenzione resta sempre alta sul fronte ricoveri.

Il report.

I casi attualmente positivi per 100mila abitanti nella settimana dal 8 al 14 settembre rispetto a quella precedente scendono da 390 a 290.La variazione percentuale dei nuovi casi segna un -40,3%. Qualche preoccupazione in più invece sulla percentuale dei posti letto occupati, in terapia intensiva è al 11% (appena sopra la soglia del 10%) mentre i ricoveri in area medica sono al 13%.

Se si guardano invece i nuovi casi per 100mila abitanti rilevati nell’ultima settimana tra le province dell’Isola il valore più alto lo fa registrare Cagliari con 70, seguito dal Sud Sardegna con 61, Nuoro con 58, Oristano con 45 e infine Sassari con 37. Valori che sono in calo in tutte le province.

La situazione in Italia.

Per quanto riguarda l’Italia l monitoraggio indipendente della Fondazione GIMBE rileva nella settimana 8-14 settembre 2021, rispetto alla precedente, tutti i numeri in calo. Scendono i nuovi casi (33.712 vs 39.511), i decessi (389 vs 417), i casi attualmente positivi (122.340 vs 133.787), le persone in isolamento domiciliare (117.621 vs 128.917), i ricoveri con sintomi (4.165 vs 4.307) e le terapie intensive (554 vs 563). Rispetto alla settimana precedente quindi, sono state registrate le seguenti variazioni:

  • Decessi: 389 (-6,7%), di cui 52 riferiti a periodi precedenti
  • Terapia intensiva: -9 (-1,6%)
  • Ricoverati con sintomi: -142 (-3,3%)
  • Isolamento domiciliare: -11.296 (-8,8%)
  • Nuovi casi: 33.712 (-14,7%)
  • Casi attualmente positivi: -11.447 (-8,6%)
Condividi l'articolo

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura