Soldi spariti dall’ufficio postale: direttrice indagata per truffa

Si tratta di una dipendente delle Poste Italiane.

Ieri ci è stata l’udienza preliminare nel tribunale di Tempio per la direttrice dell’ufficio postale di Luogosanto. La cagliaritana Elena Altobelli, 51 anni, è indagata dal 2016 per appropriazione indebita, peculato e truffa ai danni di alcuni clienti che avrebbero consegnato nelle sue mani i propri risparmi. Una truffa che  pare superi i 300mila euro.

Il giudice dell’ udienza preliminare ha rigettato la richiesta di patteggiamento formulata da accusa e difesa e ha disposto una perizia psichiatrica nei confronti della direttrice. Diversi clienti, nel chiedere gli estratti conto dei loro conti correnti postali, rilevarono le differenze tra il danaro lasciato in deposito e il saldo finale.

In paese, la gente era molto arrabbiata, delusa e indignata. Per molti si trattava dei risparmi di una vita, per altri di quelli dei propri figli o dei propri nipoti. La direttrice pare effettuasse dei prelievi già dal 2002, da quando venne incaricata di dirigere l’ufficio postale di Luogosanto.

(Visited 850 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!