Sequestrata la villa del sindaco di Olbia Nizzi

Il sequestro deciso dalla Procura di Tempio.

La notizia è di quelle esplosive. A riportarla per primo è stato il quotidiano La Nuova Sardegna. Ed è subito stata una catena di reazioni e di ricerca di nuovi dettagli. La Procura di Tempio ha sequestrato la villa del sindaco di Olbia Settimo Nizzi, in località Terrata, nel comune di Golfo Aranci.

Sul caso delle autobotti nella sua villa il sindaco Nizzi si prepara a fare querela

Secondo gli inquirenti, e in base alle anticipazioni riportate dal quotidiano, la villa del sindaco, la stessa al centro della querelle sulle autobotti dell’Aspo, sarebbe stata costruita utilizzando una concessione edilizia scaduta. L’accusa è, quindi, di abuso edilizio e falso.

Il sindaco Nizzi indagato per abuso edilizio e falso: che cosa gli contesta la Procura

Insieme a Nizzi, risulterebbe indagato anche un funzionario del Comune di Golfo Aranci, che non si sarebbe accorto delle irregolarità. Una vicenda che piomba come un fulmine a ciel sereno proprio nel momento in cui Nizzi sta combattendo la sua più grande battaglia: quella contro la discarica di Sa Corroncedda. Un’emergenza sulla quale hanno puntato i fari, negli ultimi giorni, anche i magistrati.

(Visited 8.022 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!