Le banche anticiperanno tutte le forme di integrazione salariale

L’accordo.

Nella tarda serata di lunedì è stata siglata una importantissima convenzione con le associazioni datoriali di impresa e l’Abi per l’anticipazione bancaria di tutte le forme di integrazione salariale a seguito dell’emergenza occupazionale dovuta alla pandemia del Coronavirus.

La Convenzione con l’Associazione Bancaria Italiana consentirà in un momento come questo di profonda difficoltà per molte famiglie di potersi rivolgere all’istituto di credito presso le quali sono correntiste per l’anticipazione bancaria di tutte le forme di integrazione salariale prevista: Cigo, Cigd, Fis e Fondi Bilaterali.

“Questa è una misura di cui c’era forte necessità – sostengono Mirko Idili Segretario Generale Territoriale Cisl Gallura ed Eleonora Careddu Segretaria Generale Fisascat Gallura – in questi giorni infatti stiamo firmando numerosi accordi per assicurare gli ammortizzatori sociali con i consulenti del lavoro delle tante aziende che a causa delle prescrizioni per il contenimento del coronavirus hanno abbassato le serrande.

Il fermo pressoché totale delle attività produttive nelle nostre comunità e la perdita di reddito per migliaia di persone non sono compatibili con i tempi della burocrazia. L’enorme mole di lavoro che dovrà essere gestita nelle prossime settimane dagli uffici dell’Inps non è certamente compatibile con il bisogno di tanti padri e madri di famiglia di poter continuare a svolgere una vita dignitosa.

In molti casi le aziende provate dal fermo delle attività non sono in grado di poter anticipare gli importi mensili oggetto del provvedimento. La misura consente alle banche di anticipare fino ad un massimo di 1.400 euro per 9 settimane, con un assegno proporzionato se si tratta di periodi inferiori o se in part-time. Ecco perché – sostengono i due sindacalisti – quello siglato ieri risulta essere un buon accordo che consente, senza alcun pagamento di oneri e di interessi da parte dei lavoratori, di poter dare anche in Gallura un elemento di sicurezza per le famiglie in un momento di estrema incertezza rispetto al futuro”.

(Visited 634 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!