I nuovi incentivi a disposizione delle imprese artigiane della Sardegna

Gli incentivi per le imprese artigiane in Sardegna.

Sono 15 i milioni di euro che le 34.500 imprese artigiane della
Sardegna hanno a disposizione, attraverso il finanziamento della Legge
949 del 1951,
per crescere e superare la crisi creata anche dal
Covid-19. La Legge, con un fondo perduto fino al 40% e l’abbattimento dei costi di interesse, finanzierà la costruzione o la ristrutturazione di
fabbricati esistenti, l’acquisto di terreni destinati all’ampliamento
e la costruzione dei fabbricati produttivi. Stessa possibilità per
macchinari, attrezzature e autoveicoli nuovi e imbarcazioni. Via
libera anche all’acquisto di software, brevetti, licenze che
sostengano le attività per i nuovi cicli di produzione, progettazione
e promozione dell’immagine. Le imprese artigiane potranno, inoltre,
accedere al contributo per la riduzione
dei costi di garanzia per
operazioni di leasing svolte presso i Confidi di Confartigianato
Sardegna.

Gli sportelli territoriali di Confartigianato in tutta l’Isola sono a
disposizione per supportare le imprese nella presentazione delle
domande di agevolazione. In ogni caso, le risorse coprono retroattivamente anche i finanziamenti erogati a partire dal 2 gennaio scorso e, in via transitoria, coloro che avevano già inoltrato domanda di contributo ex L. 949 prima della pubblicazione delle nuove modalità, hanno tempo fino a metà novembre per accedere alle nuove risorse, integrando con eventuale ed ulteriore documentazione di spesa.

(Visited 642 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!