Tassa di sbarco, incentivi per le assunzioni e bonus per le famiglie, il maxi piano di aiuti di La Maddalena

La mozione votata in Consiglio comunale.

Durante il Consiglio comunale di La Maddalena, in corso questa mattina in videoconferenza, è stata presentata una mozione per reagire alla crisi economico-sociale indotta dall’emergenza sanitaria del coronavirus. Verranno, infatti, stanziati 600mila euro, direttamente dalle casse dell’ente di piazza Garibaldi, a sostegno delle misure urgenti per La Maddalena. La mozione, presentata dalla maggioranza e votata favorevolmente all’unanimità, con immediata esecutività, rappresenta una serie di interventi calibrati nei settori maggiormente in difficoltà.

In breve, all’interno della mozione sono presenti importanti provvedimenti, quali ad esempio il sostegno alle famiglie bisognose fino a quando l’emergenza non cesserà, il contributo a sostegno dei dispostivi di protezione individuale e di educazione scolastica, nonché il sostegno della didattica a distanza per le famiglie bisognose attraverso la disponibilità gratuita dei principali appartati e connessione internet.

Inoltre, per il 2020 le attività del settore saranno esentate dalla Tassa Occupazione Spazio Aree Pubbliche. Potranno arrivare anche ad avere gratuitamente ampliamenti fino al doppio delle superifici originarie, a patto che assumano personale residente. Per quanto riguarda, invece, lavoro e assunzioni, le imprese del comparto commerciale, turistico, artigianale ed edile, ricorrendone le condizioni, avranno incentivi se assumeranno personale residente da almeno un anno sull’isola per non meno di quattro mesi e non più di sei mesi, da 300 euro al mese, full-time. Obiettivo è recuperare all’occupazione chi sarebbe rimasto a casa. L’incentivo non è escluso anche in presenza di contributi nazionali o regionali all’occupazione.

Per le imprese commerciali che a causa della emergenza sanitaria ed economica da Covid-19 non potranno aprire ci sarà la riduzione della tassa dei rifiuti fino al 70 per cento. Importanti manovre a sostegno arrivano anche per il turismo nautico. Infatti, vista la inoperatività dei cantieri di alaggio, varo e manutenzioni, si estende la tariffa invernale per i residenti nelle portualità in concessione al Comune anche per i mesi di maggio e giugno 2020, con possibilità di estensione in funzione dell’evolversi della situazione fino a disponibilità dei posti.

Per quanto riguarda il contributo di sbarco, una percentuale pari al 30 per cento di quello pagato sulla linea Palau – La Maddalena potrà essere rimborsata a chi farà la spesa di almeno 15 euro nei locali commerciali di La Maddalena. Infine, sono previste esenzioni per le imprese edili, e per le ristrutturazioni, circa la tassa di occupazione del suolo pubblico per ponteggi per tutto il 2020, salvo proroga.

(Visited 781 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!