La Maddalena e la polemica del caro traghetti. Il sindaco Montella: “Rivedere le tariffe”

Il sindaco Montella sulla polemica del caro traghetti.

“I prezzi per i non residenti sono alti, è vero. Per fare andata e ritorno una famiglia può arrivare a spendere più di 60 euro. Certamente questo è un paradosso, in un’isola in cui si parla tanto di continuità territoriale e poi trattiamo La Maddalena, come Carloforte, come due isole a parte”. Non usa mezzi termini il sindaco di La Maddalena Luca Carlo Montella, intervenendo sulla polemica del caro-traghetti per raggiungere l’isola.

Una situazione sofferta, sopratutto, dai tanti maddalenini che, per motivi familiari o di lavoro, si sono dovuti spostare in questi anni fuori dall’isola, trasferendo così anche la loro residenza. Ma, ovviamente, non il cuore di dove si è nati o cresciuti, tanto più se a La Maddalena sono rimasti amici e parenti. Sulle tariffe dei traghetti per le isole sarde, è bene precisare, è competente la Regione. Il Comune non può fare niente. E, al momento, l’unica agevolazione prevista è per chi ha la residenza nella località, che ha diritto alla riduzione del prezzo del biglietto. Non paga, invece, il contributo di sbarco, che corrisponde alla tassa di soggiorno, anche chi è nato, ma non risiede più. E questa è stata una decisione dell’amministrazione comunale. Una piccola agevolazione, ma di poco conto, per chi vorrebbe tornare più spesso a casa propria.

LEGGI ANCHE LA MADDALENA E LA POLEMICA DEL CARO TRAGHETTI.

“Quella sulle tariffe dei traghetti è una discussione che va avanti da anni – continua il sindaco Montella -. Purtroppo ogni volta che si sarebbe potuto fare qualcosa abbiamo perso l’occasione. Avevano tirato in ballo che è l’Europa a non permettercelo. Ma non è vero: basterebbe dire che è d’interesse pubblico. E su questo credo che siano in pochi ad avere dubbi”.

Il problema del caro-traghetti si lega anche alle vicende dell’ospedale di La Maddalena. “Pensi a cosa accadrà ora a chi sarà costretto a nascere in un altro posto. E poi c’è un’altra situazione assurda, che si potrebbe verificare. Si immagini chi prenota una Tac a La Maddalena, perchè è il primo posto disponibile, non è residente, ma ha l’esenzione del ticket sanitario. Alla fine, comunque, sosterrà un costo per farsi visitare e cioè quello traghetto”, conclude il sindaco.

 

(Visited 1.316 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!