A La Maddalena si distribuiscono le prime 3500 mascherine

La distribuzione organizzata dal Comune.

Continuano le operazioni messe in campo dal Comune di La Maddalena per contrastare il propagarsi del coronavirus. In questo caso, le operazioni sono finalizzate a proteggere e preservare il maggior numero di cittadini isolani, dotandoli dei dispositivi di sicurezza individuali. Il Comune ha, infatti, reperito 3500 mascherine, non certificate, ma prodotte in Sardegna da alcune imprese che hanno riconvertito la loro produzione.

“Ovvio che queste non basteranno per tutta la popolazione e neanche per tutti i nuclei familiari – ha spiegato il sindaco Luca Montella -. Attendiamo che ne arrivino altre e continueremo fino ad esaurimento scorte. Nella distribuzione chiederemo anche la collaborazione degli amministratori di condominio. Ricordo che per andare a fare la spesa, è abilitato un solo componente ed è bene destinarla a quello”.

Il sindaco si è appellato, poi, al senso di responsabilità affinché chi ne sia già in possesso non la ritiri, in modo tale che arrivi, invece, a chi ne è sprovvisto, comprendo così il maggior numero di persone “protette”. “Faccio appello al nostro profondo senso di responsabilità perché chi ne sia già in possesso non la ritiri, lasciando così che arrivi a chi non ne ha neanche una”, ha detto.

(Visited 601 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!