Maltrattamenti alla moglie e figlia minorenne, nei guai un pensionato di La Maddalena

Un pensionato di La Maddalena è finito nei guai.

Un pensionato residente a La Maddalena è accusato di continui maltrattamenti, sia fisici che psicologici, nei confronti della moglie e figlia minorenne. La Procura di Tempio ha richiesto il suo rinvio a giudizio per maltrattamenti in famiglia e danneggiamento. Si riportano episodi di violenza, come il picchiare la figlia con una bacchetta in legno e distruggere tablet e cellulare della moglie con un martello.

L’udienza preliminare, fissata per il 21 marzo davanti al giudice, deciderà il destino dell’accusato e delle sue vittime. I litigi, soprattutto dovuti alla gelosia del marito, avvenivano di fronte alla figlia adolescente, che subiva anche violenza verbale e minacce di morte.

La donna ha denunciato violenza psicologica costante e il pensionato è accusato di aver continuato a perseguitarle anche dopo che avevano cercato rifugio da amici e parenti, e perfino in una comunità protetta. Il tribunale ha emesso un’ordinanza di divieto di avvicinamento. Il processo dovrà stabilire se le accuse saranno sufficienti per mandare il pensionato a processo.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura