Giallo nell’hotel di Olbia: “Magdalena aveva già provato a farla finita”. L’ipotesi del suicidio e l’autopsia

Le novità dell’indagine sulla donna morta nell’hotel Panorama.

Aveva tentato di togliersi la vita altre due volte Magdalena. Da quanto hanno ricostruito gli inquirenti, non sarebbe stata la prima volta che la donna polacca di 39 anni, caduta dal quinto piano dell’hotel Panorama di Olbia, giovedì scorso, voleva farla finita. Un malessere intimo, covato anche nelle pieghe di quella relazione, pare, spesso non troppo facile, con il suo compagno Marco Messina, 44 anni di Olbia, ancora formalmente indagato per omicidio.

LEGGI ANCHE E’ USCITA DALLA FINESTRA DA SOLA

L’esito dell’autopsia compita dal medico legale Vindice Mingioni parla chiaro: Magdalena Monika Jozwiak è morta a causa dei traumi riportati da quel volo di quasi 20 metri, dall’ultimo piano dell’albergo di via Garibaldi. Il medico consegnerà formalmente la perizia al procuratore d Tempio Andrea Garau domani mattina. Ma sono filtrate le prime indiscrezioni e conferme.

LEGGI ANCHE VODKA E COCAINA PER RITROVARE L’AMORE

Come la presenza di alcol e sostanze stupefacenti nel sangue della donna. Una condizione che avrebbe allentato i freni della paura e portato la 39enne a sporgersi troppo da quella finestra per poi cadevere rovinosamente? Se non addirittura a pensare davvero di farla finita.

Intanto, il suo compagno Messina, che si trovava nell’albergo con lei quella notte, è ancora ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Olbia sotto sedativi. E’ in stato di shock, ma domani dovrebbe essere ascoltato un’altra volta dagli inquirenti.

(Visited 1.090 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!