Sbarco dei migranti a Olbia dalla nave Alan Kurdi, scontro tra Marino e la Lega

Lo sbarco dei migranti a Olbia.

“La Lega ha spedito il tirapiedi salviniano delegato alle cose sarde, Eugenio Zoffili, a Olbia. Non certo per i molteplici problemi che la mia città, amministrata dalla sua stessa parte politica, patisce ma esclusivamente per fare legna sull’unica problematica sulla quale il suo partito ha proliferato e su cui ha basato la sua stessa identità politica: i migranti”.

A scagliare il duro attacco contro il deputato della Lega Zoffili, che aveva cercato di opporsi allo sbarco dei migranti a Olbia dalla nave Alan Kurdi, sedendosi platealmente, ieri mattina, sulla banchina del porto industriale, è l’onorevole dei 5 Stelle Nardo Marino. “Pensa seriamente che la città di Olbia e la nostra regione non siano in grado di gestire una situazione di questo tipo? Pensa realmente il deputato Zoffili che gli olbiesi e i sardi, storicamente portati all’accoglienza, siano propensi a farsi prendere per i fondelli per mere questioni propagandistiche?”, si domanda l’onorevole.

“Lo sbarco dei naufraghi a bordo della nave “Alan Kurdi” è semplicemente il frutto delle convenzioni internazionali che stabiliscono il diritto al soccorso di chi si trova in pericolo di vita – sottolinea Marino -. Solo 25 dei 125 migranti a bordo della Alan Kurdi resteranno in Italia. E questo, al netto delle stupidaggini lette e ascoltate sui social dai deputati leghisti”.

(Visited 1.457 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!