Dopo l’allarme coronavirus nelle farmacie di Olbia vanno a ruba le mascherine

Le mascherine anti coronavirus sono introvabili.

Iniziano a scarseggiare le mascherine nelle farmacie di Olbia. All’indomani di due sospetti casi di coronavirus, registrati in città, sono numerosi i cittadini corsi ai ripari acquistando le maschere protettive.

“Dal diffondersi del coronavirus, sono stati numerosi i clienti arrivati per acquistare le mascherine. Si tratta fondamentalmente di persone che devono viaggiare, soprattutto in aeroporto, per recarsi in Italia o all’estero – fanno sapere dalla farmacia Casti di via Aldo Moro -. Tuttavia, abbiamo terminato le scorte e non sappiamo quando arriveranno. I depositi regionali sono completamente vuoti“.

Di analogo parere anche la farmacia Tan-Dem di via Imperia. “Ultimamente abbiamo registrato un leggero incremento negli acquisti delle mascherine. Ne abbiamo ancora diverse a disposizione, ragion per cui non si è reso necessario un ulteriore ordinativo. Siamo a conoscenza delle criticità nel deposito regionale ma, almeno per ora, noi le abbiamo”.

Nelle ultime settimane, le mascherine antivirus sono introvabili un po’ ovunque. Dato certo, sulla quale tutti i farmacisti sono d’accordo. E sei in città, sono in pochi ad essere riusciti ad acquistarne nuove confezioni, come la farmacia Chiari in via Barcellona, resta l’incognita anche per coloro che operano in periferia. Fino a ieri, ad esempio, la farmacia Pittulongu ne disponeva di diverse unità. Poi la corsa all’acquisto e l’incertezza su quando potranno arrivare i nuovi carichi di mascherine.

(Visited 1.100 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!