A Olbia il primo workshop sulle aree marine protette

L’incontro al Museo archeologico.

Si è svolto nella sala convegni del Museo Archeologico di Olbia, il primo workshop sulle aree marine protette con l’intento di favorire il confronto fra enti gestori e autorità marittime per l’ottimizzazione delle attività di sorveglianza.

Al convegno, presieduto dal vice comandante generale del corpo delle capitanerie di porto – Guardia costiera, ammiraglio ispettore Antonio Basile, dal capo reparto personale del Comando generale, Ammiraglio ispettore Nunzio Martello e dalla direttrice generale della direzione per la protezione della natura e del mare del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Maria Carmela Giarratano, accompagnata dal Capo del reparto ambientale Marino, contrammiraglio Aurelio Caligiore, hanno partecipato le direzioni marittime e gli enti gestori delle aree marine protette della regione Sardegna e Sicilia.

Nel corso dell’incontro sono stati illustrati gli approcci operativi, le criticità e le esigenze nelle aree marine protette, incentivando, attraverso un confronto diretto, un rapporto sinergico tra le autorità marittime e gli enti gestori, al fine di calibrare l’attività di sorveglianza, rimodulandola per obiettivi mirati di intervento, oltre a condividere le buone pratiche poste in essere. In conclusione, le autorità marittime ed i vertici delle aree marine protette hanno voluto ribadire e consolidare il loro comune impegno, soprattutto ora che la stagione estiva è ormai alle porte, nel garantire alla comunità di poter fruire delle eccezionali bellezze naturalistiche delle nostre due regioni nel pieno rispetto delle norme in materia di protezione ambientale e degli habitat Marini e costieri.

(Visited 321 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!