Navone a Pittulongu: “Le spiagge vanno salvaguardate. Faremo dei contratti di quartiere”

L’incontro di Navone a Pittulongu.

L’ecosostenibilità è uno dei cavalli di battaglia che il candidato sindaco di Olbia Augusto Navone sta portando in campagna elettorale e sarà un tema importante per rilanciare il turismo e l’abitabilità di Pittulongu.

Uno degli obiettivi fissati nel programma del candidato sindaco va verso la riduzione del traffico veicolare nelle spiagge del lido. “Vanno salvaguardate perché sono il vero motore per il turismo – dichiara -. Sono passato alla Playa, dove c’è una confusione di auto. Non è possibile che una bellezza simile sia trattata così. Stiamo iniziando a ragionare sull’istituzione di aree-scambio e abbiamo ipotizzato, come avviene in montagna, di realizzare delle soste in zona industriale dove il turista non residente può parcheggiare la macchina e arrivare sulle spiagge del litorale con delle navette”.

Un incontro molto partecipato quello di venerdì nel piazzale della Chiesa di Santa Maria del Mare. Altro obiettivo di Navone è quello di monitorare ed elencare tutti i problemi delle frazioni e quartieri, programmando tutti gli interventi per rilanciare anche i borghi della frazione di Pittulongu.

“Stiamo dotando i quartieri di un modello che abbiamo chiamato contratti di frazione/quartiere – dichiara -. Si tratta di documento sottoscritto all’inizio legislatura in collaborazione con tutte le unità territoriale, come i comitati e su quello si fa un crono programma di dettaglio su tutte le priorità. Il contratto di quartiere rappresenta la situazione di fatto, quali sono i problemi e definisce un programma di priorità in base alle potenziali risorse e poi si fa un costante monitoraggio per verificare se il programma va nella direzione giusta. Crediamo sia un metodo che garantisce tutti, pure l’amministrazione”.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura