Università di Olbia, completata la prima fase dei lavori all’ex Sep

Lo stato dei lavori all’ex Sep di Olbia.

Il Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo sta completando la ristrutturazione di alcuni  fabbricati nel complesso ex Sep, costituito da 9 edifici di cui 4 da adibire a centro formativo ed eco-foresteria del Mare.

Questo primo intervento è stato realizzato utilizzando fondi  erogati  dalla precedente amministrazione Regionale per un importo di 700mila euro ed ha riguardato interventi nell’ edificio 4 e 5 con un progetto dell’ Architetto Antonello Spano. Altri 300mila euro sono stati erogati con la delibera della Giunta Regionale per la ristrutturazione del  caseggiato 3.

Il  finanziamento regionale si va ad aggiungere a risorse, in corso di erogazione da parte del Ministero  dell’Ambiente e della Tutela del Territorio del Mare, per l’efficientamento energetico di tutti gli edifici dell’ex Sep, nelle disponibilità del Consorzio AMP TPCC, a valere sugli interventi nazionali programmati per la mitigazione del clima di 250mila euro.

Con il completamento della ristrutturazione degli edifici 4 e 5 e relativo arredamento, i locali sono immediatamente disponibili per l’uso a cui sono stati adibiti ovvero ospitare un centro formativo con annessa foresteria per ospitare studenti e ricercatori.

Come è noto il Consorzio AMP TPCC è tra i soci fondatori dell’ Associazione Uniolbia, nata con il  compito di gestire i sevizi didattici del  Polo gemmato dell’ Università di Sassari ad Olbia.  L’area Ex Sep diventerà uno dei centri formativi; realizzato per ospitare corsi di laurea specifici che andranno ad incrementare l’offerta universitaria nel territorio gallurese che comprenderà, tra gli altri,  un percorso di Laurea specialistica in Gestione e Tutela dell’ Ambiente e del Territorio Marino.

(Visited 356 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!