Prestava denaro con tassi fino al 69%: arrestato dai carabinieri un 61enne di Olbia. L’accusa è di usura

L’indagine per usura andava avanti dal 2016.

Nel corso della mattinata i carabinieri del reparto territoriale di Olbia, in esecuzione di un’ordinanza  emessa dal Gip presso il Tribunale di Nuoro, hanno arrestato S.C., 61enne di Olbia. Secondo le indagini sarebbe responsabile dei reati di usura, estorsione e tentata estorsione aggravate, commessi in provincia di Nuoro. Si trova ai domiciliari.

L’indagine, durata oltre un anno e cominciata negli ultimi mesi del 2016, ha consentito di fare luce su un episodio di usura ai danni di un gioielliere. Gli erano stati imposti tassi usurari compresi tra il 48% ed il 69% circa.

I carabinieri hanno raccolto numerosi elementi di prova nei confronti dell’indagato, tra cui danneggiamenti, attentati incendiari e minacce di gravi ritorsioni nei confronti delle vittime. Hanno anche evidenziato gli atti propedeutici all’esecuzione di un attentato dinamitardo, ancora non portato a termine.

(Visited 1.010 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!