Il viaggio musicale nel concerto di Roberto Piana a San Teodoro

Dalle musiche di Moscheles all’editore Giulio Ricordi fino al compositore Chopin.

Sarà l’affascinante viaggio musicale che animerà il concerto di Roberto Piana, pianista e compositore, nonché saggista e ricercatore sassarese, in programma domenica 8 settembre alle 21 e 30 presso il Teatro Comunale La Cupola di San Teodoro.

Nono e penultimo appuntamento della stagione concertistica  di musica classica “Musica in Crescendo” che sta riscontrando un notevole successo musicale e di pubblico.

Concertista di chiara fama nazionale ed internazionale, le interpretazioni e trascrizioni per pianoforte di Roberto Piana sono eseguite da autorevoli concertisti in diversi Paesi del mondo, dalla Russia agli Stati Uniti, fino al Giappone e al Sud Africa. Diverse composizioni sono confluite in pubblicazioni discografiche apprezzate e premiate dalla critica internazionale.

Nel concerto di domenica Piana eseguirà la “Romance poudrée” del compositore ed editore italiano Ricordi che legò il suo nome alla scoperta di diversi musicisti, tra cui Giacomo Puccini, di cui fu grande amico e attraverso il quale l’attività editoriale toccò l’apice tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento.

Nel suo repertorio anche le note di “Fantaisie à la Paganini” di Moscheles un virtuoso del pianoforte capace di omaggiare il genio del violinista genovese vissuto nell’Ottocento. In programma è prevista una elaborazione dello stesso Piana di alcuni  brani dell’ ottocento napoletani. Il concerto terminerà  con le trascrizioni di  F. Liszt  del  Canto Polacco n. 4 e 5   del  pianista compositore  F. Chopin

Il musicista Roberto Piana nato nel 1971 a Sassari, ha perfezionato i suoi studi con alcuni noti pianisti, e deve la sua formazione principale ad Isabella Lo Porto con la quale si diploma in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari. Il Festival  “Musica in Crescendo” è organizzata dall’associazione MusikLab Academy in collaborazione con l’ associazione ADC -Amici del Conservatorio e con il patrocinio della Regione Sardegna e del Comune di San Teodoro -Assessorato alla Cultura, Sport e Spettacolo.

Per un suo recente lavoro discografico la critica americana, attraverso il prestigioso magazine American Record Guide, ha scritto: “Giù il cappello, signori: un genio. La musica per pianoforte di Roberto Piana mi fa pensare a Keith Jarrett, ma in strutture più ambiziose, oltre a York Bowen dopo aver assorbito l’ influenza di Rachmaninoff e Debussy. Questa è musica sublime e memorabile”.

(Visited 144 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!