Trovato con un bancomat e un giubotto rubato: arrestato

Aveva rimosso la placca antitaccheggio con una tronchesina.

Nella mattinata di ieri, personale della polizia della Questura di Sassari, ha tratto in arresto per furto, un 32enne, sassarese, con precedenti di polizia.

Intorno alle 9 circa, gli agenti, nel transitare in Via Padre Costantino Devilla, hanno fermato un giovane, già noto alle forze dell’ordine, poiché è risultato in possesso di una carta bancomat, intestata ad un’altra persona. Lo stesso, in merito alle circostanze inerenti la carta di debito, non ha saputo fornire delle credibili giustificazioni. Pertanto, il medesimo è stato accompagnato presso gli uffici della Questura e segnalato in stato di libertà all’autorità giudiziaria, in quanto  responsabile del reato di ricettazione.

Successivamente, nella tarda mattinata, in una via del centro cittadino, gli operatori di polizia, hanno nuovamente notato il 32enne, che, con fare sospetto, si allontanava di buon passo con in mano una busta da spesa . Da un primo controllo sul posto, si è appurato che il giovane,  all’interno della busta  aveva celato una tronchesina  e un giubbotto nuovo, a cui era stata rimossa, in modo maldestro  la placca antitaccheggio.

Gli agenti, in seguito hanno accertato che il capo di abbigliamento era stato sottratto, poco prima da una vicina attività commerciale. Appurato l’evolversi dei fatti e la piena responsabilità del giovane, lo stesso è stato accompagnato in stato d’arresto, per il reato di furto aggravato e possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli, presso gli uffici della Questura.

Dopo le formalità di rito,  il reo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida, che si terrà nella mattinata odierna presso il Tribunale di Sassari.

(Visited 155 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!