Atletica leggera, domani allo Stadio Caocci “Vivi Miguel”

L’Atletica Olbia organizza il prestigioso evento “Vivi Miguel”.

L’Atletica Olbia organizza per domani martedì 17 aprile allo Stadio Angelo Caocci una manifestazione di grande rilevanza sotto l’aspetto dell’inclusione sociale e dei valori umani: Vivi Miguel è una maratona a staffetta con la partecipazione di 42 atleti appartenenti alle scuole superiori cittadine che si scambieranno il testimone percorrendo ciascuno 1.000 metri della pista in tartan della struttura sportiva olbiese. Licia Asara, factotum della società podistica gallurese, spiega l’origine dell’evento: “Miguel Benancio Sanchez era un atleta, poeta e bancario argentino che nel 1978, all’età di 25 anni, fu sequestrato dal regime militare allora al potere nel Paese sudamericano per le sue idee politiche”. Uno dei 30 mila “desaparecidos” che non hanno più potuto dare notizia di sè, volatilizzati in una delle pagine più nere della storia dell’umanità.

Olbia sarà una delle 13 città italiane protagoniste dell’evento che sarà trasmesso in diretta streaming dalla Rai. “Siamo stati contattati dal comitato “La Corsa di Miguel” che ha la sua sede a Roma e abbiamo accettato con entusiasmo nella consapevolezza del messaggio profondo che “Vivi Miguel” trasmette”. 36 istituti superiori dello stivale hanno dato la loro adesione. “Ad Olbia correranno studenti del “Panedda“, del “Deffenu” e del “Mossa“. Ciascun atleta avrà indosserà una maglietta con impresso il nome di un campione olimpico. “I ragazzi del “Deffenu” hanno scelto Pietro Mennea, quelli del “Panedda” Dorando Pietri mentre il “Mossa” ha optato per Stefano Baldini“.

Ancora una volta l’Atletica Olbia in prima fila in progetti che puntano all’inclusione e al superamento delle diversità. “La maratona ha una lunghezza di 42 chilometri e 195 metri. Prima dei 42 staffettisti, il primo dei quali partirà alle 10.00, alle 9.15 è in programma una camminata inaugurale di 195 metri a cui prenderanno parte ragazzi con disabilità“. Olbia vivrà le emozioni di “Vivi Miguel” assieme a Potenza, Catanzaro, Crotone, Siderno, Bologna, Trieste, Roma, Milano, Camerino, Campobasso, Biella e Catania. “Siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo per una finalità così nobile“.

(Visited 178 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!