Cresce l’attesa per la quarta edizione della Cronoscalata di Tandalò

Appuntamento dall’11 al 13 ottobre.

Sale la febbre per la quarta edizione della Cronoscalata di Tandalò, Trofeo Giuseppe Marroni, che quest’anno si fregia del titolo di Campionato Italiano Velocità su Terra. La gara in programma dall’11 al 13 ottobre nello sterrato di Tandalò, interessa sempre più la Spagna e la casa automobilistica di prototipi e kart cross Yacar Racing, che per questa edizione mette in campo diversi piloti, tra cui il vincitore del 2018 Abel Jurado e Perfecto Calviño. Gli iscritti arrivano da tutto lo stivale italiano e continuano giorno dopo giorno ad aumentare.

Le iscrizioni chiuderanno il 7 ottobre. Tra i primi come sempre l’affezionato Ivano Nicoletta, piemontese, fuoriclasse del fuoristrada, che quest’anno parteciperà con una nuova creazione. Tra gli appassionati in gara anche Renato Moscati, ingegnere meccanico monegasco che ha lavorato per piloti del calibro di Giancarlo Fisichella e Olivier Panis. Tra gli iscritti si evidenzia la grande affluenza dei kart cross che, come sempre, rappresentano la categoria più corposa ed agguerrita, nonché molto spettacolare.

La gara, organizzata da Tandalò Motorsport, drivEvent Adventure e LRT Sardinia, sotto l’egida di Aci Sport, avrà da quest’anno doppia validità: il Campionato Italiano Velocità su Terra con coefficiente doppio e la classica gara aperta a tutti i veicoli. Per la classifica, quest’anno saranno distinte tutte le categorie di veicoli per avere un vincitore per ognuna di esse: Rally, Velocità Fuoristrada, Kart Cross, Storiche e Open.

Dopo lo shake down cronometrato del sabato mattina e le cinque manche di sabato e domenica, arriva il “manscione” finale che eleggerà il Re di Tandalò e si aggiudicherà il Trofeo Giuseppe Marroni nel villaggio creato ad hoc dagli organizzatori. “Si tratta – dicono gli organizzatori – di una sfida “tutti contro tutti” dove i migliori quindici piloti si sfideranno in una salita extra: chi salirà più velocemente sarà il vincitore.

La Cronoscalata ha come supporto tutta la comunità di Buddusò, che da sempre ospita la gara e collabora nell’organizzazione, il Comune di Alà dei Sardi, che ospiterà le verifiche pre gara del venerdì, il Comune di Padru, dove verrà presentata la gara, e i Comuni di Bitti, Pattada, Nule, Osidda e Golfo Aranci che sostengono la manifestazione e la promozione di quel territorio fatto di appassionati di sport e motori.

(Visited 219 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!