Il percorso dei tennisti italiani all’Australian Open 2021

Nonostante la pandemia che continua a limitare lo sport in tutto il mondo, il tennis internazionale si ritrova in Australia per il primo Slam del 2021. L’Australian Open si svolge dall’8 al 21 febbraio nel complesso di Melbourne Park, a Melbourne. Ma, proprio a causa delle restrizioni imposte dal governo australiano per il Covid-19, le qualificazioni – disputate dal 13 al 16 gennaio – per i tabelloni principali si sono svolte in medio oriente. In particolare, quelle maschili sono state organizzate a Doha, mentre quelle femminili a Dubai.

I giocatori italiani non avevano certo il favore dei pronostici tennis, a parte forse Matteo Berrettini che era considerato quello con le maggiori possibilità di arrivare alle fasi finali della competizione. Ma vediamo in dettaglio come è andata finora la partecipazione dei nostri connazionali nel torneo disputato in Australia.

Gli italiani nel tabellone dell’Australian Open

Il tabellone del torneo ha visto entrare solo tre atleti italiani come teste di serie, cioè Matteo Berrettini, Fabio Fognini e Lorenzo Sonego, rispettivamente i giocatori numero 10, 17 e 34 del ranking ATP. Comunque agli italiani ammessi al main draw sono stati ben nove, infatti si sono aggiunti Jannik Sinner, Stefano Travaglia, Salvatore Caruso, Marco Cecchinato, Gianluca Mager e Andreas Seppi.

Per quanto riguarda il femminile, tre italiane sono entrate direttamente nel main draw, cosa che non accadeva da diverso tempo. Si tratta di Camila Giorgi, Martina Trevisan e Jasmine Paolini, a cui si sono aggiunte Sara Errani ed Elisabetta Cocciaretto dopo le qualificazioni.

Come sono andati gli italiani nel torneo maschile

Visti i numeri degli ammessi al tabellone, quella di quest’anno è da considerarsi come una piccola spedizione italiana nella terra dei canguri. C’è da dire però che, se le speranze erano elevate, i risultati arrivati non sono stati in linea con le aspettative.

Una brutta notizia è arrivata dall’italiano più forte in questo momento, Matteo Berrettini. Il 24enne romano ha infatti dovuto rinunciare al match contro il greco Stefanos Tsitsipas, valido per gli ottavi, per i postumi di un infortunio accusato durante il turno precedente contro il russo Khachanov. Si tratta di uno strappo muscolare agli addominali, che lo aveva costretto durante la gara ad un medical time out, ma non gli aveva comunque impedito di vincere il match. Così per lui avventura finita e per l’Italia una piccola grande occasione sprecata.

(Visited 40 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!