Taekwondo, le ragazzine terribili della Palestra Terranova trionfano nelle forme

L’impresa delle giovani atlete della Palestra Terranova.

Un altro clamoroso successo per la Palestra Terranova di Olbia dei Maestri Marco Varrucciu e Roberto Carrus che nella gara della specialità “forme” di taekwondo disputata a Giaveno, vicino Torino, hanno conquistato 5 ori e 2 argenti. Marco Varrucciu tiene a precisare un aspetto fondamentale: “Siamo andati in Piemonte con 7 atleti e tutti sono andati a medaglia. Questo ci ha consentito di classificarci come società al quarto posto assoluto della manifestazione”. Un risultato eccezionale. “Erano presenti 40 squadre con circa 400 atleti”. Protagoniste assolute le giovanissime atlete olbiesi, fiori all’occhiello del sodalizio. “Alice Anedda, Giulia Galbiati, Chiara Piredda e Angelica Cherchi sono salite sul gradino più alto del podio, mentre Rebecca Padre e Alessia Deiana sono arrivate seconde”.

Gare per fasce d’età e per cintura. In cosa consiste la specialità “forme” ? “Si tratta di esibizioni individuali della durata di circa 45 secondi davanti alla giuria con l’esecuzione di figure di difesa e calci di cui vengono valutate l’eleganza e la precisione” . Medaglia d’oro anche per il Maestro Carrus tra i seniores. Varrucciu è particolarmente contento: “Stiamo raccogliendo i frutti di tanti sacrifici. Nei fine settimana in cui non ci sono in programma gare portiamo le nostre atlete a svolgere allenamenti collegiali in altre palestre dell’isola”. Il confronto che fa crescere. “E’ fondamentale. Se si vuole progredire è necessario aprirsi all’esterno”.

I maestri della Palestra Terranova si aspettavano un esito così entusiasmante dalla spedizione piemontese? “Sinceramente eravamo ottimisti, ma le nostre ragazzine terribili ci hanno sorpreso ulteriormente sfoderando prestazioni impeccabili”. Domenica prossima un altro test da brividi: i Campionati Italiani Assoluti di Bari. “Rebecca Padre e Luisa Ledda (assente a Giaveno) sono state convocate nella Rappresentativa regionale che difenderà i colori sardi. Con loro gareggerà anche Roberto Carrus. Per la nostra piccola palestra è ua soddisfazione enorme. Siamo orgogliosi e fieri di tutto questo, perchè si tratta di traguardi meritati e raggiunti con un impegno costante sul tatami“.

(Visited 408 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!