Anche Telti piange la sua prima vittima del Covid, addio a Nicola Decandia

La morte di Nicola Decandia a Telti.

Anche Telti piange la sua prima vittima da Covid. Un grande lavoratore, conosciutissimo da tutti. Nicola Decandia, scomparso a 84 anni, era nato a Andrieddu, una campagna vicino a Telti, che all’epoca apparteneva al comune di Calangianus. Era figlio unico. Conclusa la quinta elementare, da subito aveva iniziato a lavorare in campagna. Ricordano che ogni giorno si svegliava alle cinque del mattino, pur essendo ancora un bambino, per accudire il bestiame, curare la vigna e coltivare la terra.

Iniziò successivamente a lavorare nell’edilizia, come manovale prima e muratore poi, per l’impresa di Piero Ricciu, fino al pensionamento. Si è sposato nel 1959 ed ha avuto quattro figli. La campagna è sempre stata la sua grande passione, che ha coltivato sino a quando le forze non gli sono venute a mancare. A quel punto ha scelto di portare avanti solo i lavori più leggeri, occupandosi dell’orto e del frutteto. Era una persona riservata, ma cordiale con tutti. L’amministrazione comunale di Telti si stringe al dolore per la perdita del congiunto.

(Visited 1.402 times, 1 visits today)
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!