La biblioteca di Tempio intitolata al professor Brigaglia, padre della storia sarda

Il professore Brigaglia era di Tempio.

Il Comune di Tempio Pausania ha deciso di intitolare la sala convegni della biblioteca comunale al professore tempiese Manlio Brigaglia, scomparso nel 2018.

Brigaglia insegnò prima al Liceo Azuni di Sassari, poi fu docente dell’ateneo turritano nelle cattedre di Storia dei partiti e dei movimenti politici, di Storia della Sardegna contemporanea e di Storia contemporanea. Arrivò inoltre a dirigere il Dipartimento di Storia tra il 1983 e il 1985.

I suoi lavori di ricerca riguardarono la storia sarda, la storia dei movimenti e partiti politici e fascismo e antifascismo e costituiscono punti di partenza fondamentali per lo studio della Sardegna. Durante la sua attività scientifica fu anche accorto traduttore, si ricorda il testo di viaggio degli anni Trenta di Maurice Le Lannou “Pastori e contadini di Sardegna”, mai tradotto fino all’intervento di Brigaglia.

Fu decorato nel 2013 della medaglia ai benemeriti della cultura e dell’arte dal Presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi. Sempre graditi furono i suoi ritorni in terra tempiese, l’ultimo ufficiale nel 2016 per ricevere il premio Carro a Buoi dell’associazione Stazzi e Cussogghj, conferito a chi abbia dato lustro alla Gallura in Italia e nel mondo.

La sala convegni della biblioteca comunale fu in tempi passati l’aula magna del liceo scientifico. Si tratta di un salone in stile liberty che si affaccia sul caratteristico chiostro degli Scolopi, con una capienza di 70 posti, di centrale importanza nella vita culturale della città.

(Visited 555 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!