Cultura, paura, futuro e sviluppo: i lavori dell’Eurispes a Tempio entrano nel vivo

Tre giornate che si concentreranno su quattro grandi argomenti.

Nelle giornate dell’8, 9 e 10 settembre Tempio Pausania, dal 15 giugno scorso Sede  Regionale dell’Eurispes Sardegna, ospiterà nella Palazzina Comando della Pischinaccia, dove l’Istituto è allocato, il Consiglio Direttivo, il Comitato Scientifico internazionale, integrato dal Comitato Sardo, e i responsabili degli Osservatori permanenti, per  una prestigiosa tre giorni durante i quali verrà avviata una riflessione sui temi che informeranno l’attività dell’Eurispes nel prossimo triennio.

Le tre giornate di riflessione si concentreranno su quattro grandi argomenti: Cultura, Paura, Futuro e Sviluppo. I risultati finali delle discussioni serviranno, anche, come guida per la redazione del 30° Rapporto Italia, che sarà presentato alle Istituzioni e alla Stampa, come tradizione, alla fine del mese di gennaio p.v. Per il 30° Rapporto Italia, l’Eurispes, ha pensato, come tema dell’anno, a quello della “responsabilità’ ”, una sorta di parola chiave sulla quale richiamare l’attenzione dei media e della politica.

L’evento sarà anche l’occasione per l’inaugurazione ufficiale della sede regionale. “Con l’apertura della sede Regionale in Sardegna, commenta il direttore Regionale Gerolamo Balata, a Tempio, si crea per l’Eurispes l’opportunità di realizzare indagini sui diversi temi d’interesse socio – economico, i cui risultati possono diventare un vero e proprio strumento orientativo e di approfondimento anche per il legislatore Regionale. Con la pubblicazione e diffusione, attraverso seminari e convegni, dei risultati dei lavori, l’Istituto ha inoltre la possibilità, di dare ai nostri giovani uno stimolo culturale e occasioni di riflessione e dibattito sulle diverse tematiche che possono diventare utili per la loro crescita e il loro futuro”.

 

(Visited 143 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!