Una serra e spazi per le mostre e il museo: rinasce lo storico palazzo Villamarina di Tempio

La riqualificazione del palazzo Villamarina di Tempio.

Il palazzo Villamarina di Tempio (ex Ersat) avrà finalmente una nuova destinazione d’uso. Lo storico edificio sarà oggetto di una serie di opere di rifunzionalizzazione, che lo renderanno un centro culturale di ambio respiro pur tutelandone le peculiarità architettoniche e decorative.

Gli interventi riguarderanno in primo luogo l’isolamento termico e acustico dell’edificio storico e il suo adeguamento alle norme di accessibilità, l’installazione dei nuovi impianti di climatizzazione e il rinnovo di quelli elettrici. Tuttavia, l’intervento più importante sarà la realizzazione di una serra bioclimatica in acciaio e vetro nel cortile interno del palazzo, tra le due ali poste rispettivamente su Piazza Brigata Sassari e via della Resistenza, vero cuore polifunzionale del complesso in cui svolgere dalle attività espositive a quelle convegnistiche.

Secondo il progetto definitivo, il piano terra sarà adibito a zona espositiva, con un periodico ricambio delle attività di promozione che coinvolgeranno anche i comuni limitrofi e le associazioni del territorio. Al primo piano verrà trasferito il Museo Bernardo De Muro, attualmente situato presso l’ex convento degli Scolopi.

Importante risulterà ai fini del decoro urbano il recupero dell’ala che affaccia su via della Resistenza, che versa ora in stato di abbandono. In attesa del progetto esecutivo, l’amministrazione ritiene che la gara d’appalto possa svolgersi nei prossimi mesi, con un inizio dei lavori previsto per la fine dell’anno in corso.

(Visited 311 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!