Esposto in procura per l’ospedale di Tempio, inizia la raccolta firme

Nel pomeriggio ritrovo al Cup dell’ospedale.

A breve partirà la raccolta firme per la sottoscrizione dell’esposto di Abali Basta riguardo il reparto di Ginecologia e Ostetricia.

Il Comune di Tempio Pausania metterà a disposizione dei locali in municipio nei quali Abali Basta potrà raccogliere quante più firme possibili da allegare all’esposto. Allo stesso modo, diversi moduli saranno distribuiti ai singoli attivisti nel corso della prossima assemblea al Cup del Dettori, ritrovo previsto per oggi dalle ore 17 alle 19. Ogni sostenitore della battaglia per l’ospedale di Tempio e, in particolare, delle sorti del Blocco parto si farà carico di completare uno o più moduli di firme. Ovviamente lo sforzo informativo e di raccolta firme viene rivolto a tutta la cittadinanza dell’Alta Gallura, territorio interessato nella sua interezza dalle vicende sanitarie del nosocomio.

Nel frattempo le notizie riguardo il reparto di Chirurgia sono sempre meno chiare. Da versioni più pessimiste da parte dell’ormai ex sindaco di Tempio, Andrea Biancareddu, a quelle ottimistiche e rassicuranti da parte del neo assessore alla Sanità, Mario Nieddu, che ha parlato generalmente di potenziamento dei piccoli ospedali, senza aggiungere alcunché di specifico riguardo il Dettori e i reparti a rischio o inattivi.

Ad aumentare l’incertezza, nelle ultime ore sta circolando l’indiscrezione delle dimissioni del primario di Chirurgia, il dottor Luigi Presenti, fatto questo che se confermato aggraverebbe ancor più una situazione già piuttosto delicata. Oltre all’esposto, che non mancherà certo di suscitare forti reazioni e polemiche, i prossimi giorni saranno decisivi per il futuro di diversi reparti del Paolo Dettori.

(Visited 315 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!