Ad Arzachena torna l’AgendaBlu: 7 eventi di pulizia dei litorali e porti

agenda blu arzachena

L’AgendaBlu si terrà dal 18 maggio al 5 ottobre in tutta Arzachena.

Il Comune di Arzachena rilancia l’iniziativa AgendaBLU, un calendario di appuntamenti dedicati alla tutela dell’ambiente e alla divulgazione di pratiche sostenibili in collaborazione con associazioni, fondazioni, aziende e singoli volontari.

Dal 18 maggio al 5 ottobre 2024, l’Ente coordina e promuove 7 interventi di pulizia di litorali e porti lungo gli 88 chilometri di fascia costiera arzachenese, da Cannigione alla Costa Smeralda. Lo scopo è di rafforzare l’efficacia delle singole iniziative e sottolineare l’unità di intenti tra pubblico e privato per la salvaguardia del mare.

AgendaBLU è organizzata in collaborazione con la Guardia Costiera – Direzione Marittima di Olbia in
sinergia con gli Uffici di La Maddalena, Golfo Aranci e Porto Cervo; la società Smeralda Holding con
la Marina di Porto Cervo; il Consorzio Costa Smeralda; lo Yacht Club Costa Smeralda; la Fondazione
One Ocean; le associazioni Plastic Free Onlus e Passione Apnea.

“La tutela dell’ambiente è la nostra priorità. Tra le tante iniziative promosse dal Comune di Arzachena, siamo felici di riproporre l’AgendaBLU per il 2024. È un calendario unico che concentra e rilancia gli sforzi profusi da tanti volontari per cui mettiamo a disposizione le nostre risorse con automezzi autorizzati al
trasporto di rifiuti ai centri dedicati, operai specializzati, autisti e scuolabus e coordiniamo le attività a
livello logistico e promozionale, creando la giusta sinergia tra enti, aziende, istituti scolastici,
associazioni nazionali e locali – spiega il delegato all’Ambiente, Michele Occhioni -. Unendo le forze è
più facile perseguire la missione di tutela delle nostre coste e accrescere il coinvolgimento dei cittadini”.

“Abbiamo inserito in agenda due proposte dedicate alla pulizia dei fondali antistanti il porto di
Cannigione e di Porto Cervo grazie all’impegno di esperti apneisti e aziende specializzate. Le aree
portuali sono tra le più soggette all’accumulo di rifiuti ed è importante sensibilizzare i diportisti sulla
necessità di tenere comportamenti responsabili” precisa l’assessore alla Protezione civile, Alessandro
Careddu.


Sabato 18 maggio, l’iniziativa Smeralda Holding Blue Day inaugura il calendario 2024 con la società Smeralda Holding e la Marina di Porto Cervo, che promuovono e finanziano un intervento di pulizia
dei fondali antistanti la Marina Nuova e il Porto Vecchio di Porto Cervo con il supporto del Consorzio Smeralda.

Giovedì 30 maggio è previsto il Clean Beach Day ideato dallo Yacht Club Costa Smeralda. Il progetto
coinvolge i ragazzi delle prime classi delle scuole secondarie di primo grado di Arzachena e Abbiadori.
Gli studenti saranno impegnati insieme agli atleti di Young Azzurra nella rimozione delle plastiche
spiaggiate nel litorale di Tre Monti a Baja Sardinia.

Sabato 8 giugno scende in campo l’associazione Plastic Free Onlus, con cui il Comune di Arzachena ha
sottoscritto un protocollo d’intesa, in occasione della Giornata Mondiale dell’ambiente e degli oceani
con un appuntamento in contemporanea in tutta Italia. Volontari di qualsiasi età sono invitati all’intervento di pulizia delle piccole spiagge tra Tanca Manna e Mannena.

Venerdì 21 giugno ospita un intervento di salvaguardia delle dune di Capriccioli grazie alla Fondazione
One Ocean con la quale il Comune di Arzachena ha sottoscritto la Charta Smeralda, un impegno alla
collaborazione per la tutela del mare che coinvolge partner internazionali. Venerdì 19 luglio, l’associazione Plastic Free Onlus propone un’altra giornata di attività per la raccolta di plastica dai litorali. L’incontro per i volontari, stavolta, è nella spiaggia di Mannena – Barca Bruciata.

Sabato 28 settembre, ancora un evento in contemporanea nazionale con il Sea & Rivers day in compagnia di Plastic Free Onlus per sopralluoghi e raccolta rifiuti abbandonati nella foce del fiume San
Giovanni e nella spiaggia Lu Postu. Sabato 5 ottobre al porto di Cannigione scendono in campo gli apneisti dell’associazione Passione Apnea per un’immersione nel golfo di Arzachena volta a recuperare rifiuti abbandonati nei fondali davanti al porto di Cannigione. Ad esclusione delle immersioni riservate ai professionisti, la partecipazione è libera. Per gli appuntamenti promossi da Plastic Free è necessaria la registrazione sul sito www.comune.arzachena.ss.it la settimana prima dell’evento.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura