Un’app contro gli assembramenti in spiaggia, l’idea di Arzachena per salvare l’estate

La fase due del Comune di Arzachena.

Barriere in plexiglass in spiagge e nei ristoranti della Gallura. Un’idea respinta con forza da molte località balneari tra cui Arzachena, dove l’amministrazione comunale sta lavorando per cercare di organizzare una Fase 2 alternativa.

L’idea del Comune guidato dal sindaco Roberto Ragnedda è quella di creare un’app per mappare le spiagge della Gallura e poter prenotare il posto. “Punteremo a garantire metodi sostenibili di accessibilità delle spiagge mappando con un’applicazione sulle spiagge per evitare assembramenti”, ha detto Ragnedda.

Il sindaco si è, inoltre, rivolto alla Regione, facendo sapere che gli operatori turistici non hanno bisogno di solo assistenzionalismo. “Bisogna dare concrete risposte agli imprenditori – ha detto il primo cittadino –, e noi come Comune dobbiamo prendere parte ad un progetto pilota per salvare il turismo. Sollecitiamo la Regione ad attuare misure straordinarie”.

(Visited 695 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!