Una casa chiusa scoperta a Cannigione, denunciata una colombiana

cannigione acqua

A Cannigione la polizia ha denunciato una colombiana per sfruttamento della prostituzione

La polizia ha scoperto una casa chiusa a Cannigione e denunciato una donna colombiana per sfruttamento della prostituzione. Tutto parte da una giovane sudamericana, fatta arrivare qui dalla donna per lavorare nella sua casa per appuntamenti. La 24enne ha poi cambiato idea, ma non riusciva ad allontanarsi da quella vita e si è rivolta alla polizia. Gli agenti hanno messo sotto controllo l’appartamento, da qui la conferma che lo utilizzava come casa per appuntamenti. Per la donna arriva una denuncia mentre sono in corso accertamenti sull’italiano che risulta come affittuario dell’immobile.

Condividi l'articolo