Una spiaggia vicino al Romazzino usata come un porto privato

L’intervento della Guardia costiera.

Intervento in favore della libera fruizione delle spiagge da parte dell’Ufficio locale marittimo di Porto Cervo, coordinato dall’Ufficio circondariale marittimo di Golfo Aranci al comando di Angelo Filosa.

La spiaggia, adiacente al piccolo Romazzino, è stata controllata con pattuglie in borghese dalla Guardia costiera golfoarancina, ed ha visto il successivo intervento degli uomini dell’ufficio locale Marittimo di Porto Cervo via terra e via mare con il battello GC B77.

Questa spiaggia veniva occupata a terra da piccoli natanti ad uso di privati, mentre nella fascia di balneazione erano presenti due unità da diporto ormeggiati abusivamente e ulteriori natanti invadevano continuamente la fascia di balneazione anche in presenza di bambini.

A seguito del controllo dell’Ufficio locale marittimo di Porto cervo sono state elevate 5 verbali per quasi 1.000 euro di sanzioni. Inoltre, sono in corso le operazioni di identificazione di altri trasgressori. Dopo l’operazione di sgombero è stato richiesto al Comune di Arzachena l’apposizione di cavi tarozzati per interdire l’accesso alle unità da diporto e ripristinare la sicurezza della balneazione.

L’ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci e l’Ufficio Locale Marittimo di Porto Cervo, coordinati dal Direttore Marittimo Maurizio Trogu , continua nelle attività di controllo Mare Sicuro per la sicurezza dei bagnanti e per la libera fruizione del litorale.

(Visited 1.849 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!