Pc agli studenti con lo stipendio da sindaco non preso, polemiche a Buddusò

Botta e risposta tra i Satta.

“Sapere che i soldi per i computer saranno disponibili perché il sindaco dovendo scegliere, in base al decreto legge 78/2010, fra i mille e 700 euro di indennità del sindaco e gli 8 mila e 500 di consigliere regionale, essendo vietato dalla legge prenderle entrambe, ha giustamente scelto il secondo, mi rende contento”.

Così il deputato regionale Giovanni Satta e membro dell’opposizione nel Consiglio comunale di Buddusò ha commentato l’utilizzo dell’indennità del sindaco Giovanni Antonio Satta per l’acquisto di tablet e pc per la didattica a distanza. Un annuncio che ha scatenato non poche polemiche e discussioni nel paese del granito.

L’indennità del sindaco di Buddusò per acquistare tablet e pc per gli alunni

“Ora spero faccia anche il resto che gli è stato chiesto, un contributo per barracelli e protezione civile, uno stanziamento alle famiglie e una misura finanziaria per le aziende locali – prosegue Satta riferendosi alle richieste avanzate dalla minoranza in consiglio, per poi concludere -. Il bene quello vero si fa in silenzio, tutto il resto è palcoscenico è dura fin che sono accese le luci della ribalta”. 

(Visited 1.197 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!