Torna nella sua Sardegna da Roma per fare il medico di famiglia a Buddusò

Il nuovo medico di base di Buddusò.

Nel comune di Buddusò ci sarà un nuovo medico di base provvisorio. Si tratta del dottor Silvio Saba, tornato nella sua Sardegna da Roma per svolgere appositamente l’incarico a supporto degli abitanti del paese rimasti senza cure.

La scadenza dell’incarico della dottoressa Anna Vargiu, che copriva il servizio in paese per un ruolo di 3 mesi, era stata resa nota ieri dall’amministrazione comunale di Buddusò. “Dopo un lungo e duro lavoro di ricerca – dichiara il sindaco Massimo Satta -, trattative e tentativi di addivenire ad una soluzione definitiva al grave problema dell’assenza del medico di base, oggi, nell’ultimo giorno di servizio reso dalla dottoressa Vargiu, l’amministrazione può finalmente dare una buona notizia: da domani abbiamo in paese un nuovo medico di base, il dottor Saba. A lui il caloroso benvenuto e gli auguri di buon lavoro da parte della nostra comunità”.

Il nuovo medico entrerà in servizio da domani. “Oggi posso ufficialmente comunicare alla cittadinanza di Buddusò – dice il dottor Vargiu – che da domani 16 febbraio sarò in servizio in paese come nuovo medico di base. Mi chiamo Silvio Saba, sono originario di Nuoro e per lunghi anni ho vissuto e lavorato a Roma ,ma volevo tornare in Sardegna. Sono stato contattato dal sindaco Massimo Satta e da suo fratello onorevole Giovanni Satta, che mi hanno proposto il trasferimento in Sardegna e la possibilità di esercitare la mia professione in un paese di amici, vicino a casa perché vivo a Torpè. Volevo salutare e ringraziare la mia collega Anna Vargiu ,che mi darà massimo supporto”.

Il paese era rimasto senza un medico di famiglia, dopo il collocamento a riposo della dottoressa che si occupava dei residenti. L’assenza dell’ambulatorio aveva creato non pochi disagi e problemi, fino a quando la dottoressa Vargiu si era resa disponibile a coprire il servizio.

Condividi l'articolo