A Buddusò scatta il mini lockdown: coprifuoco anticipato nei weekend

Mini lockdown anche per Buddusò.

Anche per Buddusò è arrivato il momento del mini lockdown. Così come i suoi colleghi di Tesnuraghes, Silanus, Fonni, Orani e di tanti altri Comuni, specie della Barbagia, anche il sindaco di Buddusò, Massimo Satta, ha optato per la linea dura al fine di contrastare il dilagare dell’epidemia da Covid 19.

Lo screening, effettuato nei giorni scorsi con i tamponi in modalità drive in presso il parco del Museo di Arte Contemporanea, ha prodotto dei numeri considerati allarmanti sia dall’amministrazione comunale che dai medici del servizio di igiene pubblica. Il servizio sanitario, in oltre, secondo l’ordinanza firmata da Satta, non risulterebbe al momento in grado di garantire le necessarie operazioni di screening, assistenza e monitoraggio del territorio.

Ed è così che dalla giornata di domani, 24 novembre, sarà vietato ogni spostamento all’interno del territorio comunale che avvenga se non per comprovate esigenze lavorative, di studio o per motivi di salute che dovranno essere dichiarati all’interno dell’apposita autocertificazione. Saranno, comunque, consentiti gli spostamenti motivati dalla coltivazione di terreni agricoli ed all’allevamento del bestiame, anche quando l’attività è diretta alla produzione per autoconsumo.

Saranno sospese tutte le attività didattiche e i servizi di ristorazione. Per questi ultimi rimarrà consentito il servizio di asporto che, però, non dovrà protrarsi oltre le 22. Il venerdì, il sabato e la domenica non sarà possibile spostarsi, dalle 20,30 alle 5 del mattino, se non per ragioni di salute o necessità lavorative.

Sospesi, inoltre, i servizi alla persona, le attività di orologerie, fioristi, la rivendita di abbigliamento e calzature, i mercati e la rivendita porta a porta.  Sospese anche le attività sportive e i relativi allenamenti.

Vietati, infine, ogni tipo di raduno conviviale e non, sia che avvenga in luoghi pubblici che privati, compresi quelli conseguenti all’attività venatoria. Tutti i divieti, salvo ulteriori disposizioni, vigeranno fino al prossimo 3 dicembre.

(Visited 1.164 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!