L’affondo del centrodestra alla chiusura della campagna elettorale: nei 5Stelle scoppia la questione morale

L’onorevole Pittalis a Budoni solleva il caso di una candidata dei 5 Stelle.

“Guarda caso accettata la candidatura, la malattia non esisteva più, é guarita e sta facendo campagna elettorale”. Le parole di Pietro Pittalis, onorevole di Forza Italia, rimbombano nella sala comunale di Budoni, a chiusura della campagna elettorale del centrodestra per le elezioni del 4 marzo.

Pittalis non fa nomi, ma l’affondo è rivolto al Movimento 5 Stelle e ad una sua candidata, che negli ultimi mesi si sarebbe assentata spesso dal servizio. In sala a Budoni iniziano a rumoreggiare, qualcuno sghignazza. Chi sia è sulla bocca di tutti. Lo spunto che offre a Pittalis per l’ennesima riflessione sul Movimento. “E allora questa è l’etica, questa è la morale, questa è la vergogna di chi fa le liste di proscrizione”, si domanda l’onorevole di Forza Italia in tono retorico.

Infine, si concentra sul motivo per cui si dovrebbe votare centrodestra “che si è ricompattato intorno al presidente Berlusconi con un programma chiaro, che ha ancora qualcosa di nuovo e motivante” e “per non rassegnarsi ad un centrosinistra allo sbando, ad una parte politica qualunquista”.

(Visited 2.843 times, 1 visits today)

Note sull'Autore