Inferno di fuoco a Budoni, la conta dei danni. I turisti tornano nelle case

L’incendio nelle campagne di Budoni.

Le fiamme sono divampate poco prima delle 22,30. Una notte di fuoco e di terrore sulle coste di Budoni, che ha rivissuto per un attimo l’incubo dell’incendio di tre anni fa. Il rogo è divampato nella parte alta di Tanaunella e si è poi esteso verso Posada.

La situazione è precipitata in fretta, ieri notte, con le fiamme alimentate dal vento di Maestrale che hanno iniziato a mangiare terreno su terreno. Circa 250 case di due villaggi turistici, Matt’ e Peru e Sa Raiga, sono state evacuate per precauzione.

I vigili del fuoco, forestale e barracelli hanno lottato fino all’alba contro lo sbarramento del fuoco. È stata chiusa la statale 125 e il traffico è stato deviato sulla 131 Dcn. Il Comune di Budoni ha aperto l’anfiteatro per ospitare durante la notte un centinaio di turisti in attesa di tornare nei loro alloggi e gli ha fornito anche acqua, mascherine e disinfettanti.

Non ce n’è stato bisogno, per fortuna. I turisti sono potuti tornare nel villaggio già nella notte, tranne due famiglie con bambini, che hanno trascorso la notte in hotel. Il rogo è stato domato questa mattina verso le 6. Canadair ed elicotteri si sono alzati in volo per iniziare le operazioni di bonifica. Oggi inizierà la conta dei danni.

(Visited 2.165 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!