Nella notte la richiesta d’aiuto di una mamma di 3 bambini: la storia di Budoni che commuove

La donna è stata accolta per qualche giorno.

Era quasi mezzanotte, quando una ragazza marocchina si è rivolta alla stazione carabinieri di Budoni, ormai chiusa al pubblico a quell’ora, sperando di ottenere una risposta per la sua richiesta d’aiuto. Il maresciallo, vista quella giovane con tre bambini, ha aperto alla donna, chiedendo cosa fosse successo: l’ha invitata in ufficio per conoscere la sua storia e capire come l’arma potesse darle una mano. Dopo diverse ore di colloquio è emersa la sua difficile situazione familiare che, da qualche tempo l’ha portata a Budoni insieme al suo compagno, anche lui di origine marocchina, con il quale continuano frequenti litigi.

All’ennesima discussione, l’abbandono della casa da parte della donna per chiedere un aiuto dove poter trascorrere alcuni giorni insieme ai suoi figli minori. Il maresciallo, una volta ascoltate quella richiesta d’aiuto, si è sentito in dovere, nonostante la tarda ora, trovare una soluzione per quella ragazza e i suoi piccoli bambini. Dopo varie richieste e telefonate per accogliere il suo aiuto, trova alcune persone di fiducia che avevano la possibilità di accoglierla per alcuni giorni e non farla sentire sola.

(Visited 4.564 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!