Aggredito dal branco alla pizza di fine anno scolastico, il racconto da paura di un 13enne di Olbia

Il ragazzino è stato aggredito dal branco a Olbia.

Una sera in pizzeria per festeggiare la fine dell’anno scolastico tra compagni di classe, si trasforma in una notte di paura e un calvario che dura da mesi per un ragazzino di 13 anni di Olbia. La vicenda, che è stata raccontata dal quotidiano La Nuova Sardegna, risalirebbe all’8 giugno scorso.

Un gruppo di amici, tutti coetanei, si ritrova per una pizza in un locale di Olbia, quando vengono presi di mira da cinque altri studenti di un’altra scuola, all’incirca della stessa età, seduti in un tavolo accanto. Li deridono, gli tirano pezzi di pizza e gli spruzzano Coca-Cola addosso. Il 13enne, rimasto poi vittima dell’aggressione, prova a reagire. Gli dice di smetterla.

Ed è a quel punto che si accende la violenza del branco. Lo aspettano fuori e lo massacrano di botte. Uno gli sferra un cazzotto all’occhio, un altro si diverte pure a fargli un video. Una notte di insana violenza, che adesso potrebbe avere delle ripercussioni gravi. Il 13enne rischia di perdere la vista dall’occhio colpito con il cazzotto. Mentre la procura ha iscritto i cinque aggressori nel registro degli indagati.

(Visited 887 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!