Arzachena piange Elena D’Amore, scomparsa ieri a 74anni

“Il nostro ringraziamento per quello che ci ha dato, non sarà mai abbastanza”, dice commosso il figlio Sabino.

Elena D’Amore, 74 anni, si è spenta ieri dopo una lunga malattia all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia. Qui sono raccolti i figli Pasqualino, Sabino ed Antonello ed il marito Salvatore Mariano, con il quale la signora Elena ha condiviso la vita, l’amore, il lavoro.

Nata a Pietradefusi, in provincia di Avellino, emigra giovanissima in Svizzera in cerca di fortuna. Qui incontra Salvatore Mariano, arzachenese, del quale si innamora e con il quale si sposa. Dalla loro unione nasceranno i tre figli, tutti in Sardegna, perché nel frattempo Elena e Salvatore a fine anni sessanta decidono di rientrare in Sardegna e nel 1974 aprono ad Arzachena un ingrosso di frutta e verdura, insieme ad Angelo Mariano, fratello di Salvatore.

Elena è moglie, madre ed imprenditrice. Dedica tutte le sue giornate alla cura dei figli e dell’azienda di famiglia, che successivamente si amplierà con l’apertura di un secondo punto vendita di frutta e verdura a Cannigione. Elena oltre al lavoro ha una grande passione, quella per la cucina. Ama infatti preparare la domenica lauti pranzi per tutti, compresi giocatori, allenatori e dirigenti dell’Arzachena Calcio, squadra della quale il marito era presidente.

Sino a quando circa un paio di anni fa, la malattia non le permetterà più di lavorare, Elena porta avanti con passione, amore e successo la sua attività, trasmettendo questi valori ai figli prima ed ai nipoti Jessica, Giovanni, Miriam e Mattia poi, dei quali si prenderà cura sempre, senza fargli mai mancare amore ed attenzioni.

Sarà certamente una grande perdita per la comunità di Arzachena, Cannigione e non solo, dal momento che i prodotti dei punti vendita Mariano, vengono trasportati in tutta la Costa Smeralda. “Ci tengo a dire”, afferma commosso il figlio Sabino, “che vorremmo ringraziare di cuore mia madre per tutto quello che ha fatto per noi e che il nostro ringraziamento nei suoi confronti, non sarà mai abbastanza”.

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura